Manifesto del Congresso
CONGRESSI NAZIONALI FIDAS

Genova 2012

51° Congresso Nazionale FIDAS
“... vogliamo donarvi Genova... e vogliamo che vi rimanga nel cuore!”
Genova, 27-28-29 aprile 2012


I saloni del Maggior Consiglio e del Minor Consiglio del Palazzo Ducale, situato nel centro della città di Genova, hanno ospitato i lavori del 51° Congresso Nazionale Fidas.

Il presidente nazionale Aldo Ozino Caligaris ha espresso piena soddisfazione: "La Fidas oggi ha nuovi strumenti per affrontare la qualificazione della donazione, per allinearsi alle indicazioni dell'Europa, per tutelare e garantire la donazione periodica, volontaria, associata e non remunerata. Anche in momenti di crisi come quelli che stiamo vivendo nel nostro paese, il gesto della donazione brilla come esempio di solidarietà e di attenzione all'altro. Il Congresso nazionale Fidas – prosegue il presidente Ozino Caligaris – celebra un traguardo importante in termini di donazioni, grazie alla costante e preziosa attività delle associazioni federate, ma la necessità di conseguire sempre maggiori traguardi di qualità e sicurezza ci impone di ottimizzare l’informazione e la formazione dei donatori, nonché la comunicazione verso i cittadini che ancora non sono sensibilizzati a questo gesto di volontariato. Una rete di solidarietà e di cooperazione tra organizzazioni di volontari del dono può costituire un utile strumento per perseguire tali finalità”.

Nel corso dei lavori è stato assegnato a Marta Fallani, dell’agenzia giornalistica S.I.R., con sede a Roma, il II Premio giornalistico “FIDAS - Isabella Sturvi”, riconoscimento nazionale dedicato ai temi del volontariato e della donazione del sangue, patrocinato dall'Ordine Nazionale dei Giornalisti e da Farmindustria.
La giuria presieduta da Carmen Lasorella, storica conduttrice RAI ora alla guida della TV di San Marino, ha scelto il servizio della giovane cronista romana come vincitore assoluto del premio. L’articolo pubblicato nel febbraio scorso ha il merito di offrire una sintetica visione del sistema trasfusionale, portando anche alla ribalta il contributo dei cittadini immigrati.
Questi gli altri membri della giuria: Benedetta Rinaldi, presentatrice RAI e giornalista di Radio Vaticana; Dario Cravero, presidente onorario Fidas; Salvatore D’Orta, consigliere nazionale Fidas e Fabio Sgarabottolo, presidente Fidas Veneto.


Isabella Sturvi, a lungo responsabile dell’ufficio VIII, “Sangue e trapianti”, presso la Direzione Generale della Prevenzione Sanitaria del Ministero della Salute, si era fatta apprezzare in quell’incarico per impegno, competenza e professionalità, doti che hanno permesso alla medicina trasfusionale e dei trapianti di crescere e svilupparsi in modo costante ed armonico.

--------------------------------------

Il Congresso è terminato con la tradizionale Giornata del Donatore che anche quest’anno ha visto sfilare sotto la pioggia 5mila donatori Fidas provenienti da tutta Italia.
Tra un acquazzone e una momentanea sospensione delle intemperie, una fila di persone colorate e orgogliose di testimoniare partecipazione e solidarietà, ha attraversato il percorso con gli sbandieratori e le bande musicali (sempre apprezzata per la grande abilità quella di Isola Vicentina che ha accompagnato la delegazione Fidas Veneto).

Il 2013 vedrà il Veneto direttamente coinvolto nell’organizzazione del Congresso Nazionale: la città prescelta è Padova.
Vista la vicinanza, siamo certi che vi parteciperà una massiccia rappresentanza di donatori Fidas Verona.

Nella gallery è caricata la rassegna fotografica dell'evento.

Nell'area download è possibile scaricare i manifesti del Congresso e l'articolo vincitore del Premio "FIDAS - Isabella Sturvi" scritto da Marta Fallani.