Fidas Verona - Sorridi alla vita e dona con gioia
     
-HOME PAGE
-NEWS - FIDAS VERONA
-NEWS - FIDAS GIOVANI
-NEWS - FIDAS SEZIONI

 

 

 

 

 

 
NEWS - FIDAS VERONA
 
[13/02/2017] evento
Premiati i vincitori del concorso di poesia Fidas Verona

“Tutto ciò che non viene donato va perduto”

Premiati i vincitori della settima edizione del concorso di poesie

“La carezza di un verso”, promosso da Fidas Verona

 

La passione per la poesia non ha confini, nemmeno d’età. Hanno partecipato anche due fratelli ultra ottuagenari (la 95enne Bruna Sinibaldi e il fratello 81enne Valentino), al 7° concorso di poesia “La carezza di un verso”, organizzato da Fidas Verona, in collaborazione con il Comune scaligero.


I concorrenti sono stati premiati sabato 11 febbraio in biblioteca civica, all’interno della manifestazione Verona in Love. Alla giuria sono arrivati 34 componimenti da varie parti d’Italia, incentrati sul tema scelto per questa edizione: “Tutto ciò che non viene donato va perduto”. Recita così un vecchio proverbio indiano che Madre Teresa di Calcutta insegnò a Dominique Lapierre, scrittore francese, autore del libro La città della gioia, da cui fu tratto l’omonimo film.  
Partendo da questo spunto, i partecipanti hanno sviluppato le poesie, ricordando in versi l’importanza della donazione, specialmente quella del sangue.

La giuria ha decretato due vincitrici: Beatrice Portioli di Verona, che si è aggiudicata il primo premio con la poesia “Dono”, e Rossana Verzelloni di Pegognaga (Mantova), seconda con “Dono vitale”.

Una menzione speciale è andata a una ventina di bambini della parrocchia di San Martino Vescovo (San Martino Buon Albergo). I piccoli poeti hanno aderito al concorso insieme alle loro catechiste, nell’ambito del percorso di preparazione alla prima comunione, riflettendo sul valore della generosità.

«Il concorso di poesia è uno strumento capace di veicolare il messaggio del dono: la partecipazione che registriamo ogni anno è un segnale di grande attenzione alla solidarietà», sottolinea Rolando Imperato, organizzatore del premio e presidente della sezione Fidas di Golosine.

«Siamo felici di far parte anche quest’anno della kermesse "Verona in Love", che celebra l’amore nelle sue varie forme, e la donazione di sangue è tra queste», aggiunge il presidente provinciale, Massimiliano Bonifacio, che lancia una proposta. «Perché non approfittare di San Valentino per festeggiare in modo originale, con una donazione in coppia o portando per la prima volta il proprio partner in uno dei Centri trasfusionali veronesi?». È raccomandata la prenotazione al numero verde 800 310 611.


Le poesie vincitrici del Concorso saranno pubblicate a breve nell'area eventi di questo sito.


Immagini
click to enlarge Foto di gruppo dei vincitori