News Sezioni

I donatori di sangue Fidas Verona di Perzacco regalano un defibrillatore salvavita

La sezione Fidas Verona di Perzacco ha donato di recente un defibrillatore semiautomatico al gruppo Vo Dae dell’associazione ANIOC (Associazione Nazionale Insigniti Onorificenze Cavalleresche), che si occupa di sorveglianza e assistenza nei luoghi pubblici e nelle manifestazioni. Il dispositivo salvavita verrà usato dai volontari, formati al primo soccorso e abilitati a effettuare la rianimazione cardio-polmonare.

«Conosciamo da tempo questo gruppo, perché alcuni componenti del nostro direttivo ne fanno parte – fa sapere il presidente della locale sezione di donatori, Ismaele Benaglio –. La loro attività si svolge in luoghi pubblici, specie negli ambienti in cui le persone svolgono attività fisica, come parchi e sentieri; i volontari sono in grado di intervenire tempestivamente nel caso di arresti cardiaci, estraendo dallo zaino il defibrillatore. Siamo felici di contribuire a questa causa, nell’ambito dello scambio tra associazioni».  

Il nuovo strumento verrà impiegato non solo nel comune zeviano, ma nell’intero territorio veronese, ovvero nei luoghi in cui sarà richiesta la presenza del Vo Dae, gruppo attivo dal 2018 nell’associazione che riunisce i decorati degli ordini cavallereschi. In caso di arresto cardiaco i volontari allerteranno il 118, effettuando la defibrillazione sul posto; si tratta di manovre salvavita che i componenti del gruppo da tempo divulgano tra la popolazione e nelle scuole. 

«Speriamo che questo dispositivo regalato dai donatori perzacchesi sia utile per salvare la vita a qualcuno –
conclude Benaglio –. Mai come in questi mesi abbiamo constatato quanto sia importante la salute e quanto contino i piccoli gesti: anche una sacca di sangue può fare la differenza, perciò rinnoviamo il nostro invito a donare!».

Commenti (0)