News Fidas

Il West Nile Virus non ferma la donazione a Verona

In questi giorni si continua a sentir parlare del virus del Nilo Occidentale (conosciuto con la denominazione inglese di West Nile Virus). È un agente patogeno che solo raramente può infettare l’uomo tramite la puntura di una zanzara.
L’infezione umana in oltre l’80% dei casi è asintomatica; nel restante 20% i sintomi che si riscontrano sono quelli di una sindrome pseudo-influenzale. Solo in rarissimi casi il virus può causare il decesso di soggetti con gravi patologie e particolarmente debilitati.

A seguito di numerose richieste di chiarimento pervenute dai donatori, avvisiamo che il West Nile Virus NON FERMA le donazioni di sangue a Verona e nel Veneto grazie al test NAT che individua la presenza di eventuali virus su ogni sacca donata. 
I donatori possono, quindi, continuare a donare con tranquillità.

Commenti (0)