Presidenti provinciali

  • 1998 - 2006: Silvano Salvagno - sez. Ca' di David
  • 2006 - 2009: Andrea Campara - sez. Lavagno 
  • 2009 - 2010: Francesco Rossetto - sez. S. Lucia Extra (presidente ad interim)
  • 2010 - 2018: Massimiliano Bonifacio - sez. Colognola ai Colli
  • 2018 - in carica: Chiara Donadelli - sez. Dossobuono

Chiara Donadelli è nata nel 1973. È stata vicepresidente provinciale dal 2014 al 2018 e ha ricoperto il ruolo di presidente della sezione di Dossobuono dal 2010 al 2018. Dal 2000 al 2006 ha fatto parte del Gruppo Giovani Fidas Verona.
È stata eletta presidente dall'Assemblea provinciale il 14 aprile 2018.

Il dott. Massimiliano Bonifacio è nato il 5 maggio 1978, è un medico ematologo ricercatore universitario. È stato eletto come componente della Presidenza provinciale il 17 aprile 2010 e successivamente decretato presidente dal Consiglio provinciale (allora composto dai presidenti di tutte le sezioni dell'associazione e dai componenti della Presidenza provinciale) il 24 aprile 2010.
A seguito delle modifiche statutarie approvate nel 2013, l'Assemblea provinciale in quanto organo sovrano dell'associazione, ha eletto direttamente il dott. Bonifacio per un secondo mandato il 27 aprile 2014.

Andrea Campara è stato eletto nella Presidenza provinciale il 10 giugno 2006 che lo ha poi nominato presidente. Si è dimesso il 15 dicembre 2009 per motivi personali. Il vicepresidente vicario Francesco Rossetto ha, quindi, assunto la carica di presidente fino alla scadenza naturale del mandato nel 2010.

Silvano Salvagno è stato eletto nella Presidenza provinciale dall'Assemblea provinciale del 26 ottobre 1997 in cui è stata costituita Fidas Verona e poi nominato presidente.
L'Assemblea provinciale lo ha rieletto nella Presidenza provinciale il 7 aprile 2002 e da questa è stato nominato presidente per un secondo mandato. Al suo termine, nel 2006, è stato nominato presidente onorario dal Consiglio provinciale in segno di riconoscenza per aver fortemente voluto e sostenuto la nascita di Fidas Verona, e per aver guidato e consolidato con competenza l'associazione.