News Fidas

I bus ATV ospitano la campagna 'Donare il sangue è uno sport meraviglioso'

L’invito di Fidas Verona viaggia sugli autobus Atv
Testimonial la squadra di football americano dei Mastini

Fare un gesto di altruismo e donare il sangue. È l’invito che arriva da Fidas Verona.

In questo periodo abbiamo reso visibile questo messaggio con delle pubblicità mirate sugli autobus di Atv. Protagonisti, con tanto di bandiere Fidas Verona, sono i giocatori gialloblù degli Agsm Aim Mastini Verona, la squadra di football americano fresca di qualificazione nel massimo campionato italiano (IFL). Fotografati da Nicola Vivian, fanno il loro ingresso trionfale in campo, ricordando che “Chi dona vince”

«Da anni portiamo avanti una fruttuosa collaborazione con i ragazzi gialloblù dei Mastini che ci aiutano a veicolare il dono e a sensibilizzare soprattutto i giovani – sottolinea la presidente provinciale di Fidas Verona, Chiara Donadelli –. Dopo quasi due anni di pandemia, in cui le attività di promozione in presenza sono state fortemente penalizzate, abbiamo deciso di trovare canali alternativi per far arrivare a quante più persone possibili l’invito a donare sangue e plasma». 
 
“Donare il sangue è uno sport meraviglioso” è lo slogan che si legge sugli autobus pubblici in giro per le strade cittadine ed extraurbane. Slogan che campeggia pure sui calendari 2022 targati Fidas Verona, incentrati su sport e dono. «L’idea è nata dopo aver assistito alla strabiliante annata sportiva italiana: questi successi ci ricordano che, solo facendo squadra, possiamo raggiungere grandi obiettivi – spiega la presidente –. Nel nostro caso, quello più alto e nobile è far arrivare sangue e plasma a chi ne ha bisogno, garantendo sacche agli ospedali». 

L’andamento della raccolta sangue e plasma nel 2021, è stato altalenante. «In questi primi mesi dell'anno serve mantenere alta la guardia: i Centri trasfusionali di Verona e provincia sono operativi tutti i giorni – conclude Donadelli –. Tanta è stata l'attività per spronare i nostri donatori a tenere il ritmo di almeno due donazioni all’anno: con la campagna sugli autobus speriamo di raggiungerne molti di nuovi».  

Commenti (0)