Pronti... via! Un tuffo ed ecco il cambio a bordo vasca
Nuoto: La 24 Ore del Donatore

Edizione 2013

La 24 Ore del Donatore - 6a edizione
Manifestazione nazionale di nuoto a staffetta
Memorial Carletto Lanciai
"Terme di Giunone" - Caldiero
24 e 25 agosto 2013

Anche l'acqua fa buon sangue... ma se non ci fosse stata la pioggia…

235 persone sotto l’egida Fidas si sono alternate in acqua percorrendo complessivamente 2486 vasche per un totale di 124,3 chilometri. È terminata, così, nel pomeriggio di domenica 25 agosto 2013 la 6a edizione de La 24 Ore del Donatore.

I volontari Fidas provenienti da tutta Italia si sono dati appuntamento sabato 24 agosto alle Terme di Giunone di Caldiero per l’evento finale dell’estate Fidas.
«La 24 Ore del Donatore si conferma un evento di riferimento non solo per i donatori veneti, ma per tutti coloro che sostengono il volontariato del dono del sangue a favore dei tanti pazienti che ogni giorno hanno necessità di terapie trasfusionali - ha sottolineato il presidente provinciale Fidas Verona, Massimiliano Bonifacio - superando le difficoltà meteorologiche nella serata di sabato, la tenacia dei donatori ha assicurato la buona riuscita della kermesse».

La manifestazione ha preso il via alle ore 16.00 di sabato 24 agosto nell’antico scenario delle Terme di Giunone e, viste le previste condizioni meteo avverse, è proseguita fino alla stessa ora della giornata domenicale nella piscina coperta Monte Bianco a San Michele Extra.

Tre i testimonial in prima linea: l’uomo bandiera Stefano Scarpa, vincitore del programma televisivo Italia’s Got Talent 2012 che, coniugando forza ed eleganza, ha aperto l’iniziativa affascinando il numeroso pubblico delle Terme di Giunone con un’impeccabile esibizione; l’attore-cantautore Luca Seta, già protagonista di 7vite e Un posto al sole, e il campione Niccolò Maschi, medaglia d’oro nel nuoto di salvamento ai recenti mondiali di Calì in Colombia. Quest’ultimo ha concluso la staffetta insieme a Francesco Donin e Alessia Polieri, giovani plurimedagliati atleti delle Fiamme Gialle.

«Con "La 24 Ore del Donatore" si chiudono le iniziative estive della Fidas unite dallo slogan "Anche l’acqua fa buon sangue". Dopo aver abbracciato l’Italia con il "Fidas Coast to Coast", che ha visto due barche a vela discendere la penisola parallelamente nel mar Tirreno e nell’Adriatico raggiungendo 41 porti, e la 7a Traversata a nuoto dello Stretto di Messina - ha ricordato il presidente nazionale Fidas, Aldo Ozino Caligaris - abbiamo voluto nuovamente ritrovarci a Caldiero per promuovere la donazione del sangue e dei suoi componenti tra i cittadini, per garantire una terapia trasfusionale sicura e disponibile e ringraziare tutti i donatori volontari periodici e responsabili per il loro gesto di solidarietà».


Soddisfazione da parte del coordinatore organizzativo Nicola Martelletto, che ha ricordato «il grande impegno profuso dalle sezioni Fidas dell'Est veronese per portare a compimento, nonostante le condizioni meteo, l'iniziativa dedicata alla memoria di Carletto Lanciai, figura di riferimento per tutta Fidas Verona».

Alla conclusione della staffetta sono stati conferiti i seguenti premi:
Trofeo Fidas Verona a Enrico Bresadola (24 vasche), donatore della sezione di Golosine, già autore del maggior numero di vasche nel 2012 e partecipante quest'anno alla Traversata della Solidarietà.

Trofeo Fidas Giovani al Gruppo Giovani di Verona per la grande partecipazione e l'organizzazione dell'intrattenimento serale e notturna.

Trofeo Fidas Veneto alla famiglia Pesenti, presente con ben 19 membri nuotatori.

Trofeo maschile a Federico Masini, nuotatore del CSS Sport, che si è distinto per il numero di vasche percorse nei 15 minuti (23).

Trofeo femminile a Maria Verzini, giocatrice di pallanuoto che si è distinta per il numero di vasche percorse tra le donne (21,5).

Il quarto d'ora conclusivo della manifestazione ha visto l’appassionante sfida tra i testimonial campioni “fuori concorso”: Alessia Polieri (Fiamme Gialle) - 24 vasche; Francesco Donin (Fiamme Gialle) - 25 vasche; Niccolò Maschi (oro mondiale nuoto di salvamento) - 25,5 vasche.

Nella gallery sono caricate le foto della manifestazione.